Posts contrassegnato dai tag ‘Afterhours’

Dentro Marilyn è una canzone degli Afterhours contenuta prima nell’album in inglese “During Christine’s Sleep” con il titolo “Inside Marilyn three times” e poi in italiano nell’album “Germi” (1995). La canzone è stata poi reinterpretata da Mina con il titolo “Tre volte dentro me” nell’album “Leggera” del 1997. Ne esistono versioni live cantate dagli Afterhours assieme a Cristina Donà e ai Marlene Kuntz.

“Dentro Marilyn” is a song by Afterhours included the first time in the album in English “During Christine’s Sleep” under the title “Inside Marilyn three times” and then in the album in Italian “Germi”(1995). The song was later reinterpreted by Mina under the title “Tre volte dentro me” in the album “Leggera” in 1997. There are live versions sung by Afterhours together with Cristina Donà and Marlene Kuntz.

Questo brano rappresenta il più grande successo del gruppo beat italiano I Corvi. È la versione italiana di “I ain’t no miracle worker”, di Nancie Mantz e Annette Tucker, interpretata dai Brogues, un complesso i cui membri poi confluiranno nei più famosi Quicksilver Messenger Service. Il testo in italiano è scritto da Nisa, storico collaboratore di Renato Carosone . Il brano partecipa al Cantagiro nel 1966 riscuotendo un grande successo. La canzone è stata oggetto di numerose cover tra cui spiccano quelle degli Skiantos, Tonino Carotone e Vasco Rossi: quest’ultimo la interpretò al concerto del primo maggio 2009 inserendola poi nel disco “Tracks 2 – Inediti e rarità”.

The Power of love è il terzo singolo estratto dall’album “Welcome to the Pleasuredome” dei Frankie Goes to Hollywood, pubblicato nel 1984. Esso si posizionò in vetta alla classifica inglese dei 45 giri, ottenendo un grande successo anche in Italia dopo essere stato presentato dal gruppo inglese a San Remo

Dal concertone del 1° maggio 2012. Il titolo di questo successo dei Radiohead deriva da uno scherzo molto diffuso nella band: spesso, un membro diceva all’altro che avrebbe chiamato «la polizia del Karma» se avesse fatto qualcosa di sbagliato. Questo scherzo fu poi incorporato nel titolo della canzone

Versione in italiano di un brano tra i più conosciuti di Sonny Bono (“The Beat Goes on”)

Brano tratto dall’album d’esordio dei Calibro 35, che vede la partecipazione alla voce di Roberto Dell’Era, bassista degli Afterhours. La canzone era stata interpretata originariamente da Ornella Vanoni

Questa cover è contenuta nel film “Lavorare con lentezza” del 2004 diretto da Guido Chiesa e da lui stesso sceneggiato assieme al collettivo Wu Ming. Il pezzo è entrato nella cinquina dei David di Donatello 2005 come migliore canzone originale.