“Basket Case” è un brano della rock band Green Day. E’ la settima traccia ed il terzo singolo del loro terzo album da studio, Dookie (1995). Il brano è rimasto cinque settimane al vertice della classifica delle migliori canzoni rock contemporanee. Questa cover acustica è stata eseguita nel 2012 durante il programma “Jimmy Kimmel Live!”

“Basket Case” is a song by the American punk rock band Green Day. It is the seventh track and third single from their third studio album, Dookie (1994). The song spent five weeks at the top of the Modern Rock Tracks chart. This acoustic cover was performed in 2012 at the show “Jimmy Kimmel Live!”

Annunci

Chris Cornell ha partecipato ad un duetto come ospite durante lo show da tutto esaurito di Yusuf (conosciuto in precedenza come Cat Stevens) all’ Pantages Theatre di Hollywood ad ottobre dello scorso anno. I due si sono cimentati in una delicata versione del classico di Cat Stevens “Wild World” del 1970. Cornell è deceduto pochi giorni fa all’età di 52 anni a Detroit, nel mezzo del tour nordamericano con i Soundgarden

Chris Cornell made an special guest appearance as part of Yusuf’s (formerly known as Cat Stevens) sold out show at Hollywood Pantages Theatre in October last year. The duo launched into a delicate take of the 1970 Cat Stevens classic Wild WorldCornell passed away few days ago at the age of 52 in Detroit, in the middle of a sold out North American tour with Soundgarden.  

I White Magic sono un gruppo folk rock psichedelico formatosi a Brooklyn, New York, e guidato dalla cantante/chitarrista/pianista/compositrice Mira Bilotte. Nel 2007 la Bilotte registrò il brano di Bob Dylan “As I Went Out One Morning” per la colonna sonora del film di Todd Haynes “I’m Not There”

White Magic is a psychedelic folk rock group formed in Brooklyn, New York City, and led by singer/guitarist/pianist/composer Mira Billotte. In 2007, Billotte recorded Bob Dylan’s “As I Went Out One Morning” on the soundtrack album for the Todd Haynes film “I’m Not There”

Dentro Marilyn è una canzone degli Afterhours contenuta prima nell’album in inglese “During Christine’s Sleep” con il titolo “Inside Marilyn three times” e poi in italiano nell’album “Germi” (1995). La canzone è stata poi reinterpretata da Mina con il titolo “Tre volte dentro me” nell’album “Leggera” del 1997. Ne esistono versioni live cantate dagli Afterhours assieme a Cristina Donà e ai Marlene Kuntz.

“Dentro Marilyn” is a song by Afterhours included the first time in the album in English “During Christine’s Sleep” under the title “Inside Marilyn three times” and then in the album in Italian “Germi”(1995). The song was later reinterpreted by Mina under the title “Tre volte dentro me” in the album “Leggera” in 1997. There are live versions sung by Afterhours together with Cristina Donà and Marlene Kuntz.

“Me and Bobby McGee” è un brano scritto da Kris Kristofferson e Fred Foster, eseguito per la prima volta da Roger Miller. Altrei artisti hanno interpretato il brano, tra cui i Grateful Dead, lo stesso Kristofferson ma soprattutto Janis Joplin, la cui versione postuma raggiunse la vetta della classifica statunitense nel 1971, facendola diventare la seconda canzone postuma ad aver raggiunto la vetta della classifica americana dopo “(Sittin’ On) The Dock of the Bay” di Otis Redding. La Joplin registrò il brano per l’album “Pearl” solo pochi giorni prima della sua morte avvenuta il 4 ottobre del 1970. La cantautrice italiana Gianna Nannini incise la versione italiana del brano (Io e Bobby McGee) nell’album “California” nel 1979

“Me and Bobby McGee” is a song written by Kris Kristofferson and Fred Foster, originally performed by Roger Miller. Others performed the song later, including the Grateful Dead, Kristofferson himself, and most famously by Janis Joplin, whose posthumously released version topped the U.S. singles chart in 1971, making the song the second posthumously released No. 1 single in U.S. chart history after “(Sittin’ On) The Dock of the Bay” by Otis Redding. Joplin recorded the song for inclusion on her “Pearl” album only a few days before her death in October 1970. The Italian singer Gianna Nannini recorded the italian version of the song (Io e Bobby McGee) on the album “California” in 1979

“I’m on Fire” è un brano scritto e interpretato da Bruce Springsteen. Uscito nel 1985, è stato il quarto singolo estratto dall’album “Born in the USA”. Il brano fu registrato nel Febbraio del 1982 durante la prima fase di sessioni dell’album e raggiunse la posizione N.6 nella classifica dei singoli di Billboard all’inizio del 1985. Il video iniziò a girare a metà aprile dello stesso anno passando in rotazione su MTV e successivamente, sul medesimo canale musicale, vinse il premio per il miglior video di un artista maschile di quell’anno. I Mumford & Sons hanno suonato questo pezzo durante il loro Summer Stampede tour nel 2013

“I’m on Fire” is a song written and performed by Bruce Springsteen. Released in 1985, it was the fourth single from his album “Born in the USA”. The song was recorded in February 1982 during the first wave of Born in the U.S.A. sessions and peaked at #6 on the Billboard Hot 100 pop singles charts in early 1985. The video began airing in mid-April, received extensive MTV airplay, and later in the year won the MTV Video Music Award for Best Male Video. Mumford & Sons performed this song in concert as part of their Summer Stampede 2013 tour

I Disturbed sono un gruppo heavy metal di Chicago. Formata nel 1994 con il nome di Brawl, la band ha inciso sei album in studio, cinque dei quali hanno raggiunto consecutivamente la posizione numero 1 nella classifica di Billboard. Questa cover è uscita il 7 dicembre del 2015, è arrivata al numero 1 nelle classifiche “Billboard Hard Rock Digital Songs”  e “Mainstream Rock”, ed è il brano che ha raggiunto la posizione più alta della classifica ufficiale dei singoli, posizionandosi al numero 42

Disturbed is an American heavy metal band from Chicago, Illinois. Formed in 1994 as Brawl, the band  has released six studio albums, five of which have consecutively debuted at No. 1 on the Billboard 200. This cover version was released on December 7, 2015,  hit number one on the Billboard Hard Rock Digital Songs and Mainstream Rock charts, and it is their highest charting song on the Hot 100, peaking at number 42