Posts contrassegnato dai tag ‘Nick Cave’

Nick Cave distribuì il singolo “Here Comes the Sun/Let It Be” nel 2002. “Let It Be” aveva fatto parte in precedenza della colonna sonora del film “I Am Sam”, mentre “Here Comes The Sun” era stata inclusa nell’edizione limitata per l’Europa della medesima colonna sonora.

Nick Cave released the single”Here Comes the Sun/Let It Be” in 2002. “Let It Be” was previously available on the soundtrack to the film “I Am Sam”, while”Here Comes The Sun” was previously included in the limited European edition of the same soundtrack. 

Annunci

“The Crane Wife” è un album dei The Decemberists, uscito nel 2006. E’ il primo album della band per l’etichetta Capitol Records. L’album è stato ispirato da un racconto popolare giapponese. “The Crane Wife 3” è stata reinterpretata da Marianne Faithfull nel suo album “Easy Come, Easy Go”. Il brano è stato cantato dal vivo al Late Show di David Letterman il 31 marzo 2009 e in seguito al Later Live, presentato da Jools Holland,  il 14 aprile 2009, sul canale televisivo britannico BBC2. “The Crane Wife 3” è entrata nella colonna sonora dell’episodio dei Scrubs, “My Friend with Money”

“The Crane Wife”is an album by The Decemberists, released in 2006. It is the band’s first album on the Capitol Records label. The album was inspired by a Japanese folk tale. “The Crane Wife 3” was covered by  Marianne Faithfull on her album “Easy Come, Easy Go”. She performed it live when she appeared on the Late Show with David Letterman on March 31, 2009, and on Later Live, presented by Jools Holland, transmitted on April 14, 2009, on the British BBC2 TV channel. “The Crane Wife 3” was featured in the Scrubs episode, “My Friend with Money”

Nick Cave – Disco 2000 (Pulp)

Pubblicato: 18 maggio 2013 in Covers, Studio
Tag:,

Non è casuale che abbia postato su questo blog due cover consecutive dello stesso brano da parte di artisti diversi: è la testimonianza di come mondi musicali differenti tra loro possano convergere offrendo interpretazioni di alta qualità pur con stili diversi; la versione dei Keane era molto fedele all’originale mentre questa cover del cantautore australiano stravolge ritmo e arrangiamento, entrando anche nella grazie dei Pulp che l’hanno inserita come B-side di un loro singolo nel 2001

It is not casual that have posted on this blog two consecutive covers of the same song by different artists: it is the demonstration of how different musical worlds  may converge offering interpretations of high quality even with different styles; the version of Keane was very similar to the original while this cover of  the Australian songwriter upsets the rhythm and arrangement, obtaining the approval of Pulp who have included it as a B-side of their single in 2001

Il connubio tra artisti così diversi può dare frutti come questo. Dall’album di Nick Cave “Murder Ballads” del 1996

Questo duetto tra Nick Cave e il leader dei Pogues fa parte di un EP del 1992

This duet between Nick Cave and the leader of the Pogues belongs to an EP released in 1992


Stupendo pezzo contenuto nell’album Murder Ballads, il nono di Nick Cave and the Bad Seeds, pubblicato nel 1996 da Mute Records: è la reinterpretazione di un brano popolare americano. I due artisti protagonisti di questo duetto a quei tempi erano compagni anche nella vita

Amazing song from the album Murder Ballads, the ninth of Nick Cave and the Bad Seeds, released in 1996 by Mute Records: it is a reinterpretation of a popular American song. The two protagonists of this duet at that time were also partners in life