Posts contrassegnato dai tag ‘Tom Petty’

“Any Way You Want It” è un brano dei “The Dave Clark Five” tratto dall’album “Coast to Coast” (1964). Raggiunse le posizioni N.25 e N.14 rispettivamente nelle classifiche inglesi e americane. La canzone è stata ripresa dai Kiss e inserita tra i brani da studio del loro secondo album live, “Alive II” (1977). Il brano è stato interpretato anche dai Ramones in duetto con Eddie Vedder dei Pearl Jam, e potete vedere la performance su questo blog. Questa versione può essere trovata sull’ultimo album live della band “We’re Outta Here!” (1997) mentre la versione da studio compare come bonus track su “Greatest Hits Live”. Tom Petty and the Heartbreakers hanno incluso una cover del brano sul terzo disco del loro box set celebrativo “The Live Antology” (2009)

“Any Way You Want It” is a single by The Dave Clark Five from the US album Coast to Coast (1964). It reached number #25 in the UK and #14 in the US. The song was covered by Kiss on the studio side of their second live album, “Alive II”  (1977). It was also performed by the Ramones  featuring Eddie Vedder of Pearl Jam as a guest vocalist, and you can see the performance on this blog . This version can be found on the band’s last live album “We’re Outta Here!” (1997), while the studio version appears as a bonus track on “Greatest Hits Live” (1996). Tom Petty and the Heartbreakers included a cover of the song on their career-spanning box set, “The Live Anthology” (2009), appearing on Disc 3 of 4.

Annunci

Video tratto da un concerto-tributo ad Harrison del 2004. Nel 2002, ad un anno dalla scomparsa dell’ex-Beatle, ad accompagnare Lynne nell’interpretazione del brano furono invece McCartney ed Eric Clapton, che era buon amico di George Harrison,  e che suonò l’assolo di chitarra nella versione ufficiale su disco. I Beatles  ri-registrarono il brano più di una volta, anche con nastri di chitarra al contrario, ma il progetto fallì. Deluso, ma non arreso, Harrison invitò Eric Clapton a passare la giornata in studio con lui e nonostante i dubbi di quest’ultimo, perché nessuno aveva mai suonato prima in una canzone dei Beatles, alla fine accettò. L’inclusione di Clapton fu un sollievo per la band che attraversava un momento di tensione.

Video taken from a concert-tribute to Harrison in 2004. In 2002, a year after the death of the ex-Beatle, to accompany Lynne interpretation of the song were McCartney and Eric Clapton, who was a good friend of George Harrison, and played the guitar solo in the official version on disk . The Beatles recorded the song more than once, even with ribbons backwards guitar, but the project failed. Disappointed, but not surrendered, Harrison invited Eric Clapton  to spend the day in the studio with him and despite the doubts of the latter, because no one had ever played before in a Beatles song, he finally agreed. The inclusion of Clapton was a relief for the band that ran through a tense moment.

Nel 1989 Petty registra “Full Moon Fever”, solo nominalmente un progetto solista, infatti altri membri degli Heartbreakers e altri musicisti famosi partecipano alla produzione. Il disco raggiunge la Top Ten della rivista “Billboard”  e vi rimane per più di 34 settimane, raggiungendo il triplo disco di platino, insieme ai singoli  “Free Fallin'”,”Runnin’ Down A Dream” e appunto “I Won’t Back Down”,

Davvero bella questa versione del celebre pezzo di Tom Petty del 1975 da parte del giovane gruppo texano. Di questo brano è possibile trovare in rete una magistrale versione live da parte del cantante americano durante l’intervallo del Superbowl del 2008. Come già spiegato in un mio precedente post, questo brano è presente nella colonna sonora de “Il silenzio degli innocenti” ed è cantato in macchina dalla figlia del governatore prima di essere rapita dallo psicopatico.

Questa canzone è quella che ascolta in macchina la figlia del governatore prima di essere rapita dallo psicopatico nel film “Il silenzio degli innocenti”. Il popolare duo country americano ne esegue una buona cover live pur non riuscendo a mantenere la stessa forza e intensità dell’originale

Video di ottima qualità, così come l’interpretazione. Il brano originale fu pubblicato da Tom Petty sull’album “Hard Promises”

I Traveling Wilburys  sono stati un supergruppo musicale attivo alla fine degli anni ottanta. Era composto da esponenti di spicco del panorama folk-rock: Bob Dylan, George Harrison, Tom Petty, Roy Orbison e Jeff Lynne. Questo è il singolo di apertura del primo album.

The Traveling Wilburys were a supergroup active at the end of the eighties. It was composed of prominent members of the folk-rock scene: Bob Dylan, George Harrison, Tom Petty, Roy Orbison and Jeff Lynne. This is the song that opened the first album.